Finalmente via web la gestione delle schedine alloggiati
Data: Mercoledý, 19 marzo @ 12:27:19 CET
Argomento: Dal territorio


La Questura di Belluno, prima ed unica nel Veneto, ha dato avvio al "Progetto Alloggiati" con il quale è stata predisposta la gestione informatizzata dei dati delle persone alloggiate presso le strutture ricettive dell'intera provincia di Belluno.


Sono state quindi recepite le istanze più volte fatte presenti dal Sindacato Alberghi  in sede ministeriale, che riportavano il disagio degli operatori, chiamati fino ad ora a dover presentare tempestivamente le schedine delle persone alloggiate, ma penalizzati dal dovere sopperire ai disagi propri del vivere in montagna.

Ora le schedine potranno essere comunicate per “internet” rispettando i seguenti passaggi che abilitano le singole strutture alberghiere, ma anche extra alberghiere, presso gli Uffici della Questura di Belluno. 

Il gestore, per prima cosa, si dovrà recare  in Questura e previa presentazione della prevista documentazione (licenza di esercizio, ecc.), richiede l'abilitazione al servizio di invio telematico delle schedine.
 
Ottenute le credenziali, si collega al sito Internet https://alloggiatiweb.poliziadistato.it, inserisce Username e Password ricevute ed installa il certificato digitale che serve per far riconoscere la struttura ricettiva alla Questura ed associare quindi l'albergo alle persone alloggiate.
Eseguita l'operazione, il gestore è abilitato ad inviare le schedine alloggiati. Sono ammesse due diverse opzioni: "Inserimento On-Line" comunemente riservato alle strutture che non dispongono di un programma informatico; l'"Invio File" per tutte quelle che invece sono dotate di programmi applicativi che dovranno essere precedentemente adattati alle specifiche tecniche previste dal Decreto 11 dicembre 2000.

A garanzia della trasmissione, giornalmente il sistema rilascerà una ricevuta elettronica consultiva delle registrazioni effettuate.

Per agevolare i titolari delle strutture è stato approntato il "Manuale Alberghi", in formato Pdf, ove sono illustrate tutte le procedure per l'attivazione del servizio e la trasmissione delle schede di notificazione. Il titolare dell'esercizio ricettivo (o il legale rappresentante) che vorrà aderire a tale servizio, dovrà presentarsi presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico della Questura di Belluno, per consegnare il modulo della domanda, che potrà scaricare in versione Pdf, allegando la fotocopia del documento d'identità e copia della licenza dell'esercizio ricettivo.

Successivamente, presso lo stesso Ufficio, potrà ritirare la comunicazione contenente le credenziali (Username e Password) che gli permetterà di accedere al portale della Polizia di Stato dedicato.

La comunicazione sarà consegnata unicamente al titolare della licenza, al legale rappresentante o ad un delegato munito di delega e copia del documento di riconoscimento.

Il manuale delle procedure e  il modulo di richiesta per accedere al servizio sono scaricabili direttamente dal seguente indirizzo: http://questure.poliziadistato.it/Belluno/articolo-6-69-1577-1.htm

Coloro che non opteranno per la comunicazione con queste nuove modalità potranno continuare nelle forme tradizionali e quindi con la consegna della schedina delle persone alloggiate entro 24 ore dall'arrivo del cliente.
 





Questa notizia proviene dal sito Confcommercio Belluno
http://www.confcommerciobelluno.it

L'indirizzo Internet di questa notizia è
http://www.confcommerciobelluno.it/modules.php?name=News&file=article&sid=1646