I relatori
   
 

Gian Angelo Bellati

Gian Angelo Bellati, che interverrà con la relazione “I costi del non federalismo. Dal 2007 a oggi cosa cambia?” è un attento osservatore e studioso di tematiche federaliste in un'ottica internazionale.
Nato a Venezia nel 1961, laureato all’Università di Cà Foscari di Venezia in Economia e Commercio, vanta una comprovata esperienza in ambito internazionale maturata anche attraverso esperienze lavorative alla Commissione Europea ed al Parlamento Europeo.
Ha ricoperto diversi incarichi, tra i quali quello di responsabile dell’Eurosportello Veneto e dell’Agenzia di Promozione della Ricerca Europea (Sportello APRE).
Dal 2003 è direttore di Unioncamere del Veneto.

Luca Antonini

Luca Antonini, che interverrà con la relazione “Federalismo. Lo stato dell'arte e le prospettive” è avvocato e professore ordinario di Diritto costituzionale presso la facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli studi di Padova, dove insegna Diritto costituzionale e Diritto costituzionale tributario.
Ha svolto diverse audizioni parlamentari e collaborato alla stesura di numerosi disegni di legge sia statali che regionali.
Dal 2003 al 2006 è stato componente dell'Alta Commissione di studio suI federalismo fiscale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri e ne ha redatto la relazione finale.
Nel gennaio del 2007 è componente della Agenzia per le Onlus.
Dal 2008 è consigliere giuridico del Ministro dell'Economia e membro del Consiglio di Amministrazione di ISFOL.
Dal 2009 è membro del comitato scientifico dell'Osservatorio nazionale sulla Famiglia e membro del Comitato scientifico di IFEL.
Come consigliere dei ministri Tremonti e Calderoli, è stato uno dei principali estensori del disegno di legge delega sul federalismo fiscale, poi divenuto la legge n. 42 del 2009, nonchè dei decreti di attuazione della legge delega.
Dal 2009 è anche presidente della Commissione tecnica paritetica sul federalismo fiscale.
Luca Antonini ha scritto oltre un centinaio di saggi sui temi del federalismo, del federalismo fiscale, della Costituzione economica nonché del sistema fiscale e collabora con Il Sole 24ore, Panorama, Il Gazzettino e altri quotidiani.


Paolo Feltrin

Paolo Feltrin, che interverrà con la relazione "Federalismo, le priorità delle imprese”, è attualmente docente di Scienze dell'Amministrazione dell'Università di Trieste maha insegnato anche presso le Università di Firenze e Catania, presso la Scuola superiore di pubblica amministrazione di Roma e il corso di dottorato in Scienza politica di Firenze.
I campi dove esercita la sua ricerca sono:
– il mercato del lavoro, sia nelle accezioni dell’inserimento professionale in particolare dei soggetti più “deboli”, sia rispetto alla tematica dei cambiamenti e aggiustamenti propri dei singoli settori;
– il governo del territorio e la pianificazione di insediamenti residenziali, commerciali, produttivi e direzionali;
– l’analisi politico-elettorale (l’analisi dei sistemi elettorali e delle loro relazioni con le forme di governo, i comportamenti di voto degli elettori e le relative determinanti, le tematiche inerenti la leadership politica, la comunicazione politica pubblica e le carriere politiche nelle arene dei diversi livelli territoriali) con particolare attenzione alle aree del Nordest;
– l'attività di lobbying delle associazioni di rappresentanza degli interessi: l’interesse è rivolto all’analisi delle caratteristiche strutturali e delle logiche di azione organizzativa delle associazioni imprenditoriali e sindacali nella loro duplice natura di attori politici ed economici, ovvero di soggetti che intervengono nel sistema politico territoriale ed entità economiche che si muovono sul mercato.

   
 

Torna indietro